LE STELLE RARE E PREZIOSE DELLE MUJERES CREANDO

29/01/2018 680 0 0

Mettete cinque donne. Tutte musiciste. Tutte napoletane. Mettete loro in mano strumenti della tradizione e della contemporaneità: un canto che buca per la sua passione (Assia Fiorillo), una solida e melodica chitarra (Claudia Postiglione), un violino che canta (Igea Montemurro), una calorosa voce di fisarmonica (Giordana Curati), una batterista che sa giocare con il ritmo (Marisa Cataldo). Affidate loro il tema più antico del mondo, l’Amore. Dipingete storie e sentimenti su un grande murales dai tratti etnici e dai colori immediati di certo pop di qualità. Sul fondo immaginate un cielo caldo come tanti orizzonti del mediterraneo. Shakerate e mettetevi in ascolto. Vi verrà voglia di ballare e di cantare, di commuovervi e di ricordare. Perché fra le pieghe delle storie raccontate e cantate da queste artiste dirette come la migliore tradizione partenopea sa fare ci sono anche le vostre storie e in una è inevitabile che vi ritroviate…
E questa è la magia della musica.

Tutto questo e molto altro fra le pieghe di un bellissimo cd, a firma Mujeres Creando: Le stelle sono rare. Un nome e una promessa.
Dal nouveau tango al gipsy jazz, alla contemporanea world music, in questo lavoro delle Mujeres Creando si sente la dolcezza della morna di Cesaria Évora, ma anche la raffinatezza di Caetano Veloso o l’intensità di Susana Baca. Ma anche, perchè no, di Vinicio Capossela, Avion Travel e Pino Daniele. E di certa tradizione mediterranea. Mentre gli arrangiamenti risentono dei profondi ascolti della tradizione francese, in alcuni casi di certo kletzmer alla Bregovich. Gli arrangiamenti vedono la collaborazione di Ernesto Nobili che ha offerto anche basso e chitarre. Fra gli ospiti, al pianoforte, Elisabetta Serio.

Il cd è uscito per Apogeo Records e per le edizioni di Marechiaro. E’ distribuito da Edel.

Tags: mujeres creando, musica Categories: Ascolti, Musica
share TWEET PIN IT SHARE share share
Related Posts