Concerto italiano Sabato 30 settembre, Castello di Roppolo, ore 18

25/09/2023 182 0 0

Sabato 30 settembre alle 18.00, presso il Castello di Roppolo sarà ospite per questo nuovo appuntamento della rassegna Panorami Sonori, il chitarrista Eugenio Della Chiara con Concerto italiano. Della Chiara è un giovane musicista di prestigio internazionale che per l’occasione presenterà un programma in omaggio al tema dell’intera Rassegna – Concerto Italiano appunto – proponendo un itinerario attraverso le opere di quattro maestri che in epoche e ambiti diversi hanno saputo distillare nelle loro composizioni alcune peculiarità del fare musica all’italiana: Scarlatti, Cimarosa, Paganini e Castelnuovo-Tedesco. In apertura le Sonate di Scarlatti e Cimarosa, due autori che non hanno mai scritto per chitarra ma le cui sonate – pensate rispettivamente per clavicembalo e fortepiano – possono trovare nuove vie espressive grazie ai colori delle sei corde: in queste brevi istantanee Scarlatti e Cimarosa riescono a trasportare nell’ambito dell’arte strumentale le caratteristiche peculiari del teatro musicale italiano del Settecento, cruciale per lo sviluppo della stessa musica strumentale. La seconda parte del programma è invece dedicata alla Grande sonata M.S. 3 di Niccolò Paganini e il Capriccio diabolico op. 85 di Mario Castelnuovo-Tedesco: due importanti composizioni originali per chitarra, separate tra loro da oltre cent’anni ma unite dal comune riferimento alla figura di Paganini. Il virtuoso genovese, che fu anche abile chitarrista, compose intorno ai vent’anni quella destinata a diventare forse la più importante sonata per chitarra del XIX secolo: articolata in tre movimenti, la Grande Sonata M.S. 3 trova un equilibrio tra il dispositivo formale viennese e una cantabilità cristallina che fa subito pensare a Paisiello e Cimarosa. A seguire il Capriccio diabolico che Castelnuovo-Tedesco scrisse nel 1935 per Andrés Segovia: questo fantasioso ritratto paganiniano – che forse il dedicatario avrebbe voluto più “luciferino” e aderente alla retorica sviluppatasi in epoca romantica intorno al violinista genovese – fa parte di una serie di omaggi a grandi autori del passato di cui il chitarrista andaluso intendeva servirsi per “nobilitare” il suo strumento, quasi scrivendone ex post la storia.

Anche in questo 2023 verrà riproposto il fortunato esperimento della Cena green con l’Artista che, coinvolgendo locali tipici del territorio, permette al pubblico dei concerti della rassegna di incontrare e confrontarsi sul terreno solo apparentemente più prosaico della tavola con i musicisti protagonisti dei concerti. Alla Cena Green di 30 settembre ha aderito, dopo la felice esperienza degli anni scorsi, l’Agriturismo Tra Serra e Lago  di Roppolo (Via Morzano 31, prenotazione obbligatoria 335 7891294) che peraltro ospiterà il pubblico di Panorami Sonori anche il 21 ottobre prossimo.

Il programma 

Concerto Italiano- Castello di Roppolo,sabato 30 settembre, ore 18:00

Domenico Scarlatti

Sonata K. 208

Sonata K. 175

(tr. Andrea Dieci)

 

Domenico Cimarosa

Sonata n. 9

Sonata n. 37

Sonata n. 49

Sonata n. 59

(tr. Eugenio Della Chiara)

Niccolò Paganini

Grande Sonata M.S. 3

Mario Castelnuovo-Tedesco

Capriccio diabolico op. 85°

 

 

 

Tags: Concerto, concertoitaliano, musica Categories: GingerNews, Musica
share TWEET PIN IT SHARE share share
Related Posts
Leave a reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *