Il VGML premia La leggerezza per raccontare il valore della profondità

05/09/2023 142 0 0

Verona Green Movie Land  prosegue nella ricerca e valorizzazione di artisti e opere che sappiano raccontare green e solidarietà: due i premi assegnati in questo weekend fitto di appuntamenti. Sabato 2 settembre VGML ha offerto il suo contributo al Film Festival della Lessinia con l’assegnazione del Green Planet Movie Award al miglior film sezione FFDLgreen al documentario Matter out of place di Nikolaus Geyrhalter. Il giorno successivo, al Lido di Venezia, è stato consegnato il Verona Green Movie Awards per l’impegno sociale al documentario La leggerezza di Andrea Caciagli.

È il secondo anno consecutivo sul red carpet del Lido di Venezia per Verona Green Movie Land che, in collaborazione con Veneto Film Commission, in occasione dell’80° Mostra del Cinema, ha assegnato gli attesi Verona Green Movie Awards. La cerimonia è stata ospitata domenica 3 settembre nello spazio della Regione Veneto all’interno dell’Hotel Excelsior. Momento istituzionale a cui hanno partecipato tutti i sostenitori del grande progetto VGML che combina e promuove il cinema e la sostenibilità in tutto il territorio veronese. Tra questi, Camera di Commercio di Verona, Cassa Rurale Vallagarina, International Propeller Club di Verona, PlasticFree e SloWerona. Il patrocinio di Unicef e Rai per la Sostenibilità. I Media partner: The River News, Verona Network, Ambiente Comunità Sostenibili e Carnet Verona.

I saluti di indirizzo sono stati a cura del presidente Renato Cremonesi che ha dato il via anche alla tavola rotonda Transizione ecologica e promozione del territorio a cui hanno partecipato Jacopo Chessa, presidente Veneto Film Commission e Paolo Tosi, vicepresidente Camera di Commercio di Verona.

Momento clou dell’evento veneziano, la consegna del premio VGML per l’impegno sociale andato al documentario La leggerezza di Andrea Caciagli per  la sensibile tenerezza con cui è stato capace di raccontare con lievità e dolcezza il dramma dell’Alzheimer, seguendone da vicino il percorso nella mente del paziente e nel vissuto della famiglia e regalando una via d’uscita possibile, umana e delicata al dolore. Andrea ha raccolto nel corso di un anno le immagini del lento declino di sua nonna, della fatica di accettare la malattia da parte della famiglia e del nonno lentamente fin verso la fine: ma ha saputo narrare questo viaggio attraverso il sorriso della sua stessa protagonista che, pur nella consapevolezza del suo perdere il contatto con la realtà, non ha mai perso il sorriso e l’autoironia. Il film è in uscita nel 2024 per Emera Film.

La cerimonia di premiazione ha visto la consegna di riconoscimenti anche a realtà che nel corso dell’anno si sono distinte per l’impegno verde e il sostegno alla seconda edizione di Verona Green Movie Land. A ricevere i Verona Green Movie Awards, con relativi referenti, Cassa Rurale Vallagarina (Carmelo Melotti), International Propeller Club di Verona (Chiara Tosi), SloWerona (Carlotta Ghinato), PlasticFree (Giovanna Leardini), Festival Cinema Africano (Giusy Buemi),  Believe Film Festival (Francesco Da Re), MoviePillows per il progetto Cinemulè (Nicolò Bottura), Nobile compagnia della buona tavola (Fiorella Salgarelli).

Da ricordare anche i riconoscimenti assegnati durante la cerimonia di premiazione del 29° Film Festival della Lessinia a Bosco Chiesanuova di sabato 2 settembre. Il Green Planet Movie Award al miglior film della sezione FFDLgreen è stato attribuito al documentario Matter out of place / Materia fuori posto (Austria 2022) di Nikolaus Geyrhalter.

Matter out of place è un documentario che mostra come viene affrontato (o trascurato) il problema dell’accumulo e lo smaltimento dei rifiuti e quale sia il suo impatto ambientale. Il tema viene indagato saltando da un continente all’altro, e passando per aree remote e diversissime tra loro: dalle vette innevate della Svizzera alle coste della Grecia e dell’Albania, dal Nepal alle Maldive, fino al Nevada. Le immagini della spazzatura che contamina il paesaggio naturale, invadendo le montagne, le spiagge, fino alla profondità degli oceani, si accompagnano alle riprese delle azioni di chi tenta di occuparsi della gestione dei rifiuti nelle varie realtà locali. Una Menzione speciale Green Planet Movie Award è stata assegnata a “É noite na América / È notte in America” (Brasile, Francia, Italia 2022) dell’artista e regista brasiliana Ana Vaz.

Il progetto VGML tornerà a breve con il Valpolicella Film Festival in programma dal 27 al 30 settembre. Chiuderanno la seconda edizione il Legnago Film Festival (25 – 28 ottobre 2023) con laconsegna dei Romeo&Juliet Green Planet Movie Award e il Believe Film Festival dal 26 al 29 ottobre 2023.

Tags: cinema, festival, VGML Categories: Cinema, GingerNews
share TWEET PIN IT SHARE share share
Related Posts
Leave a reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *