L’Orchestra Bertucci in concerto a Roma

24/02/2023 318 0 0

Autori vari e musiche originali del M° Francesco Di Giovanni

Appuntamento sabato 25 febbraio 2023 alle ore 18.30 presso l’Associazione culturale “Nuovo Fidia” e Museo Nena (via Edoardo D’Onofrio 35, ingresso gratuito. Info e prenotazioni luigimatteo@yahoo.it) per un nuovo appuntamento con l’Orchestra Mandolinistica “Costantino Bertucci”. In programma musiche originali del chitarrista e compositore Francesco Di Giovanni ed autori vari: Te Deum di Marc-Antoine Charpentier, Te Deum laudamus di Giovanni Sgambati, Impressioni Orientali di Raffaele Calace, Preludio e Fuga per due Mandolini e Orchestra a plettro di Francesco Di Giovanni, Music for play di Claudio Mandonico e Fantasia per Orchestra a plettro sempre di F. Di Giovanni. Diretti dal Maestro Alvaro Lopez Ferreira saliranno sul palco: Olena Kurkina, Sonia Maurer, Giuseppe Montalto primi mandolini; Giuliano Latini, Raimondo Accardo, Rosaria Vecchione secondi mandolini; Segio Napolitano alla mandola; Francesco Di Giovanni, Angelo Schietroma chitarre; Stefano Guerra chitarra contrabbasso; violoncello Eva Csuthi; Maria Olga Greco arpa celtica. Solisti Olena Kurkina e Sonia Maurer al mandolino. E Gabriella De Nardo al pianoforte.

L’Orchestra nasce nell’ambito del Circolo Mandolinistico “Costantino Bertucci” e prende il nome dal mandolinista e compositore romano Costantino Bertucci (1841-1931) virtuoso dello strumento ed autore di numerose e pregevoli composizioni. Il suono dell’Orchestra Bertucci è arricchito dalla presenza di un’Arpa Celtica (arpa leggera, con intonazione limitata ma modificabile) e di un Violoncello. A questi strumenti si è aggiunto uno strumento a tastiera, spaziando dal Clavicembalo, particolarmente adatto al timbro dei cordofoni, al più consueto Pianoforte, fino all’Organo. Dal 2000 l’Orchestra è diretta con passione e dedizione dal Maestro Alvaro Lopes Ferreira e stessi sentimenti uniscono tra loro i musicisti che vi partecipano da svariati anni, alcuni dalla sua fondazione avvenuta nei primi anni del 1990. Tra i fondatori Sergio Napolitano, (mandola e chitarra); Presidente del Circolo Mandolinistico è dal 2002 Stefano Guerra. Dell’Orchestra fanno parte la brillante Sonia Maurer a cui il Maestro Ennio Morricone ha dedicato una composizione, e la mandolinista ucraina Olena Kurkina, nota a livello internazionale per la sua abilità virtuosistica. Il recente inserimento della tastiera ha anche messo in luce il talento della pianista Gabriella De Nardo. L’incontro con l’Orchestra a Plettro Costantino Bertucci ha stimolato l’estro del chitarrista e compositore Francesco Di Giovanni che fin dal 2013, anno del suo ingresso in orchestra, si è cimentato nella creazione di composizioni originali ed arrangiamenti per questa formazione.

Queste le composizioni:

• “Fantasia per Orchestra a plettro”in quattro movimenti: Allegro, Andantino, Rondò, Allegro Vivace

• “Preludio e Fuga”per due mandolini concertanti.

• “Tema con Variazioni” Concerto per Mandolino solo ed Orchestra

• “Concerto per Clavicembalo e Orchestra a plettro” in quattro movimenti: Moderato, Adagio non troppo, Moderato, Allegro, eseguita per la prima volta il 2 Novembre 2019 a Roma presso l’Auditorium Spin Time, in occasione di un’importante manifestazione per l’abolizione della pena di morte nel mondo.

Sonata per Mandolino o Domra (mandolino russo, a corde singole) in tre movimenti: Allegro, Valzer e Presto, eseguita da Olena Kurkina in prima mondiale a Roma.

Quartetto Marco Polo, in tre movimenti: Allemande, Minuetto e Giga, per l’omonima formazione cameristica.

L’Orchestra Bertucci ha appena finito di registrare un album, che sarà pubblicato a breve, dedicato alle Opere che Francesco Di Giovanni ha composto per il mandolino, contenente le quattro Opere per Orchestra, la Sonata per Mandolino Solo ed il Quartetto Marco Polo.

Tags: Concerto, cultura, francescodigiovanni, musica, orchestrabertucci, roma, spettacoli Categories: GingerNews, Musica
share TWEET PIN IT SHARE share share
Related Posts
Leave a reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *