Due giorni di musica per tutti al ParmaJazz Frontiere Festival

24/10/2022 61 0 0

29-30 ottobre

Proseguono i weekend in musica al ParmaJazz Frontiere Festival a partire dalla giornata di sabato 29 ottobre: torna infatti l’appuntamento con Cartoons!, il concerto per i più piccini che va a rileggere in chiave jazz il repertorio della musica per film d’animazione, quest’anno in programma Un concerto da brividi!. Domenica 30 ottobre sarà la volta della presentazione di Pepito. Il principe del Jazz, il volume di Marco Molendini dedicato al grande protagonista del jazz romano della seconda metà del Novecento: coordinerà l’incontro con l’autore il giornalista e critico musicale Alessandro Rigolli. La giornata proseguirà con la vincitrice del Premio Giorgio Gaslini 2022, la batterista Sun-Mi Hong accompagnata dalla performance pittorica di Alberto Reggianini.

Nel dettaglio, il weekend si aprirà, come si diceva, sabato 29 ottobre presso il Teatro Regio per due appuntamenti (ore 15:30 e poi in replica alle ore 18:00) con Cartoons! in Un concerto da brividi! (Ingresso: Intero € 10,00 / Ridotto € 5,00*).
Alla regia e come voce narrante ci sarà Sabina Borelli; alla voce Diletta Longhi; al sassofono Matteo Valentini, al pianoforte Francesco Cannito, Giancarlo Patris al contrabbasso e Benedetta Rositano alla batteria. Il concerto sarà in collaborazione con Fondazione Teatro Regio. “Allo scoccar della mezzanotte in quella che sembra essere una sala solitaria del teatro; personaggi da brividi appariranno misteriosamente ad ogni rintocco, per un raduno segreto, un raduno davvero pauroso… o forse no…” Un appuntamento per i più piccoli e i più grandi che hanno ancora voglia di giocare, in un luogo emozionante tutto da scoprire. Compagni di viaggio saranno i Cartoons, narratori e musicisti pronti a cantare e ballare insieme ai loro nuovi amici, guidandoli verso nuovi e fantastici incontri. Una tradizionale festa per educare il giovane pubblico alla musica, al gioco e alla magia dei suoni.

Domenica 30 ottobre presso la Casa della Musica, in programma alle ore 17:00 l’incontro con Marco Molendini e Alessandro Rigolli (ingresso libero) per la presentazione del libro Pepito. Il principe del Jazz dello stesso Molendini. Un volume che racconta l’incredibile e affascinante storia del principe Pepito Pignatelli, batterista e appassionato di jazz, e delle sue mille, folli imprese per portare nella capitale la musica che considerava la più bella del mondo. Nato in Messico ma cresciuto nella Roma del fascismo, innamoratosi del jazz in giovanissima età Pepito Pignatelli è un personaggio leggendario: a vent’anni ha fondato il Mario’s Bar, primo jazz club italiano; dagli anni Cinquanta ha animato le notti dei locali più celebri, tra via Veneto e Trastevere; si è coperto di debiti pur di tenere in vita il Blue Note e il Music Inn, due locali che hanno fatto la storia; ha conosciuto, ospitato e accompagnato nei loro giorni romani maestri come Chet Baker, Gato Barbieri, Dexter Gordon. Un affresco della Roma degli anni Sessanta e Settanta condotto attraverso la biografia in note di un suo grandissimo protagonista.

A seguire alle ore 19:00, sempre presso la Casa della Musica, la batterista Sun-Mi Hong, vincitrice del Premio Giorgio Gaslini 2022, accompagnata dalla performance di Alberto Reggianini al live painting (Ingresso: Intero € 10,00 / Ridotto € 5,00*).
La collaborazione con il Premio Internazionale Giorgio Gaslini, creato da Simona Caucia, dalla Fondazione Manara e dal Comune di Borgotaro alla morte del Maestro, nasce dalla linea guida fondamentale e irrinunciabile della storia del Festival ossia la promozione dei nuovi talenti internazionali che meritano tutto il supporto e la visibilità per poter esprimere appieno il loro potenziale.

Il Premio di quest’anno è stato assegnato alla giovane Sun-Mi Hong, batterista e compositrice di origini coreane ma attiva in Olanda da alcuni anni, luogo in cui ha studiato e risiede. Leader prolifica del proprio quartetto, partecipa a numerosi altri progetti qualificandosi, con il suo modo di suonare energico e propulsivo, come uno degli artisti di maggior spicco dell’attuale scena giovanile europea. Per l’occasione il suo suggestivo concerto di batteria e percussioni sole sarà affiancato alla pittura dal vivo di Alberto Reggianini, pittore mantovano residente a Parma, docente di Accademia e affermato artista.

 

Ricordiamo che il ParmaJazz Frontiere Festival, nella sua XXVII edizione, è l’appuntamento annuale con la frontiera dei suoni e le proposte elaborate dal direttore artistico Roberto Bonati. Fra il 17 Settembre e il 6 Novembre la città di Parma e i suoi luoghi quali Casa della Musica, Complesso Monumentale della Pilotta-Teatro Farnese e Voltoni del Guazzatoio, Ridotto del Teatro Regio, Abbazia Di Valserena-CSAC, Ape Parma Museo, Lenz Fondazione, Dallara Academy, Associazione Remo Gaibazzi, verranno attraversati dalle suggestioni di un mix calibrato tra grandi ospiti, nuove scoperte e produzioni del Festival. Centrali in questa edizione, che porta il titolo di Movimenti, declinazione all’occidente.

 

INFO E PRENOTAZIONI

* I BIGLIETTI RIDOTTI sono riservati a under 25, studenti conservatorio A. Boito di Parma e possessori di Tessera Amici della Pilotta e sono esclusivamente disponibili contattando ParmaFrontiere – Tel. 0521 238158 e 0521 1473786 – info@parmafrontiere.it

PER INFO ParmaFrontiere – Tel. 0521 238158 e 0521 1473786 – info@parmafrontiere.it

Tags: Concerto, festival, musica, parma, parmajazzfrontierefestival Categories: GingerNews, Musica
share TWEET PIN IT SHARE share share
Related Posts
Leave a reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *