Vento di Bulgaria ad Europa in Musica

14/12/2021 402 0 0

16 dicembre 2021, ore 19.00: approda fra le storiche mura del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma Il canto dei Venti del compositore bulgaro Peter Dundakov, un’opera multimediale nell’interpretazione dell’orchestra da camera dei Sofia Soloists diretti dalla prestigiosa bacchetta del Maestro Plamen Djurov, solisti Rosen Zahariev alla tromba, Gergana Dimitrova (solista de “Il mistero delle voci bulgare” ed “Eva Quartet”) e Plamena Girginova (solista del Teatro dell’Opera di Stato di Plovdiv). Alla parte video il pluripremiato Ivan Bogdanov.

L’ingresso all’evento è gratuito con obbligo Greenpass (info e prenotazioni: istbulroma@yahoo.it).

Il concerto, che si inserisce nella programmazione di Europa in Musica, la stagione musicale del Cluster EUNIC Roma, ruota attorno all’opera di Dundakov: un suggestivo incontro fra musica classica contemporanea, jazz, folklore, narrative music, musica cinematica e teatrale, che, attraverso una serie di quadri musicali per orchestra d’archi, soprano, flicorno e fonogramma, porge un appassionato omaggio al tema del vento. Un incontro di linguaggi musicali e artistici capace di oltrepassare i confini precostituiti fra le forme e i generi e di raccontare con una nuova poesia il gesto dell’incontro fra uomo e natura.

Peter Dundakov, noto in tutto il mondo per aver collaborato con Il mistero delle voci bulgare e Lisa Gerrard,  è attualmente uno degli esponenti più celebri della scena musicale moderna bulgara. Laureato al Conservatorio di Rotterdam nella classe di composizione di Paul Van Bruche e in filosofia nel 1997 presso l’Università di Sofia “San Clemente da Ocrida”, è stato vincitore del premio “Maestro Dimitar Valchev”, del premio ICAR e delle nomination agli ASKEER per la musica teatrale. Autore della musiche per il film Heights, è stato compositore e produttore musicale di BooCheeMish (2018), l’ultimo album del Mistero delle Voci Bulgare che vede la partecipazione della cantante australiana Lisa Gerrard. E’ stato direttore della serie dei concerti per il tour del progetto BooCheeMish a Sofia, Plovdiv, Bruxelles, Parigi, Berlino, Roma e altri.

Il canto dei venti è la sua prima opera completa ed è stata realizzata con il sostegno finanziario del Ministero della Cultura della Bulgaria e arriva a Roma grazie alla collaborazione con l’Istituto bulgaro di cultura a Roma.

 

EUNIC Roma è una rete di istituti di cultura dei paesi dell’Unione Europea con sede a Roma, che esiste dal 2008 e fa parte della rete mondiale di EUNIC (European Union National Institutes for Culture) con sede a Bruxelles. EUNIC Roma ha più di 30 componenti, fra membri effettivi, membri associati e partner. La presidenza di quest’anno è condivisa dal Centro Ceco e dal Forum Austriaco di Cultura Roma.

L’obiettivo e la missione di EUNIC è di promuovere e preservare la comprensione multilaterale fra le istituzioni nazionali a Roma e gli istituti di cultura, le ambasciate e le altre organizzazioni dei numerosi paesi membri, mettendo in atto i valori europei come la diversità culturale, il dialogo oltre i confini nazionali, il multilinguismo e la parità di genere.

Tags: Europa in musica, musica, Peter Dundakov Categories: Arte, cultura, Musica
share TWEET PIN IT SHARE share share
Related Posts
Leave a reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *