Assisi Suono Sacro 2021 – rEVOLUTION

27/07/2021 92 0 0

Dialogo e contaminazione per una rivoluzione ed evoluzione che parla di Europa

Andrea Ceccomori
Andrea Ceccomori

Il 31 luglio Assisi Suono Sacro apre i battenti della sua nona edizione, che porta l’emblematico titolo di rEVOLUTION, con una giornata fra musica e parole all’insegna dei grandi temi del Dialogo, della Pace e dell’Europa: terra di incontro e di costruzione di persone e popoli. Sabato 31 luglio 2021 ad Assisi Ars Pace e Assisi Suono Sacro, in collaborazione con il Parlamento Europeo, organizzano l’evento Ars Pace per l’Europa che ha il Patrocinio e il sostegno del Comune di Assisi e Regione Umbria. L’evento intende promuovere la partecipazione attiva dei diversi settori della società civile nella Conferenza sul futuro dell’Europa e incoraggiare il dialogo fra i giovani europei attraverso il linguaggio universale di Pace nella Cultura, Arte e Musica.

Questo evento di apertura ha il sostegno di diverse Associazioni ed Enti: Università per la Pace delle Nazioni Unite (UPEACE), Fundación Yehudi Menuhin España, Baton for Peace, MusiEspaña, Società Dante Alighieri, Fondazione Nazionale Carlo Collodi, Associazione Pinocchio di Carlo Lorenzini, Fondazione Internazionale Assisi, Keysound, Legado Gandarias, Umbria Energy SpA. Alle ore 16, nella prestigiosa Sala Pinacoteca in Piazza del Comune, è prevista l’inaugurazione con l’esposizione di Un colpo alle civiltà, il quadro della nota artista basca Sofia Gandarias, a testimonianza delle violenze e delle distruzioni avvenute nella antica regione del Gandhara: (www.gandarias.es). Alle ore 17, a Palazzo Monte Frumentario, in Vicolo degli Esposti, in programma la Conferenza sul futuro dell’Europa nell’ambito del Peace Deal Forum con gli interventi dei Fondatori di Ars Pace: Il Presidente Enrique Barón Crespo, la Vice Presidente Monica Baldi e Anna Rüdeberg Presidente del Comitato Tecnico Scientifico di Ars Pace; unitamente ai relatori Franco Ivan NucciarelliValentina Parasecolo, moderati da Sarah Hadrioui.

Alle 21,30, come si anticipava, in programma un grande Concerto inaugurale che vedrà salire sul palco in Piazza della Basilica di San Rufino l’Ensemble Assisi Suono Sacro con Andrea Ceccomori al flauto e Michele Fabrizi al pianoforte; e l’ODM Opera Dance Music, con il soprano Lin Wei, il tenore Stefano Gagliardi (ultimo allievo di Luciano Pavarotti), la chitarra di Gaetano Guardino, l’elettronica del Dj Set Roberto Paroni che restituirà anche le magiche atmosfere di un’orchestra d’archi femminile per gli arrangiamenti di Francesco Santucci. A fonica, regia e produzione Francesco Sardella.  La serata aprirà con i video messaggi della Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei; dell’europarlamentare Domenec Ruiz Devesa; del Rettore Università per la Pace delle Nazioni Unite Francisco Rojas, del Presidente Musi España Management Humberto Orán e del rocker spagnolo Miguel Rios che ha dedicato all’evento la sua personale rielaborazione dell’Inno alla Gioia di Beethoven con artisti pop internazionali come segno di pace e solidarietà attraverso la musica.  Nel corso del concerto, la magica combinazione delle sonorità della musica dance elettronica (EDM) si mescola, insomma, con citazioni di arie d’opera lirica e brani classici tra i più famosi nel mondo: perché il passato e la storia della musica fanno parte del nostro presente e del nostro futuro. Sullo sfondo le immagini video in computer grafica di Julius Horsthuis montate da Marco Meo. Il progetto vuole unire diverse generazioni, dagli appassionati del bel canto, ai giovani che amano la discoteca e a quanto pare funziona confermate dalle variegate testimonianze del pubblico dopo i nostri concerti culminati, prima della pandemia, dal capodanno del 2019 a Catanzaro con oltre 30.000 persone in piazza.

rEVOLUTION, un titolo che mette insieme i concetti della rivoluzione e dell’evoluzione: dal 31 luglio al 14 agosto, fra concerti e corsi musicali, disseminati lungo le piazze, le sale e i palazzi della Città di Francesco, Assisi Suono Sacro lancia ancora una volta la sua provocazione e rimette al centro la musica, in modo che diventi grimaldello ed ispirazione per una rivoluzione spirituale e culturale in chiave umanistica all’insegna dei valori della Pace e della condivisione. Nei giorni a seguire, fino al 14 agosto, Assisi si animerà quasi ogni sera di un concerto differente, tutti alle 21,30 alla Sala Pinacoteca. Il 2 agosto, con una replica nella giornata del 4 – presso la Sala Pinacoteca di Assisi, in programma un concerto di improvvisazione, il Deep Listening di Andrea Ceccomori Theo Allegretti: un’esperienza immersiva sull’ascolto profondo dell’improvvisazione, occasione preziosa per la riscoperta del sé e di un dialogo non verbale con la musica e la comunità. Il 3 agosto, sempre in Sala Pinacoteca, il soprano Dominika Zamara, il flautista Andrea Ceccomori e l’arpista Maria Chiara Fiorucci, si esibiranno in un concerto  su musiche  dal grande repertorio fra classica e contemporanea.Come ogni anno centrale per il Festival l’energia dei numerosi allievi dell’Accademia che animano il borgo della Città di San Francesco di musica, idee artistiche, creatività e allegria. Ma anche dei loro concerti: il 1 agosto, quindi, in programma il concerto finale degli allievi del corso di pianoforte della M°Rosaria Dina Rizzo; il 5 agosto, l’esecuzione in prima assoluta dei brani vincitori della Call for Scores 2021: The star and Francis – Strings Crossed in concerto nell’interpretazione di Chiara Franceschini al violino e Maria Chiara Fiorucci all’arpa. Il 6 e 7 agosto sarà poi la volta concerti degli allievi dei corsi musicali organizzati durante l’evento, tenuti sempre presso la Sala Pinacoteca, seguiti a ruota l’8 agosto dal concerto finale degli allievi del corso di pianoforte del maestro Michele Fabrizi, il quale vedrà nuovamente Maria Chiara Fiorucci ad accompagnare con l’arpa e Chiara Franceschini al violino. Il 12 agosto spazio al laboratorio rEvolution Music Lab a cura del direttore artistico Andrea Ceccomori: un laboratorio che si pone l’obiettivo di cambiare il modo in cui la musica viene prodotta, ma anche ascoltata, all’insegna della contaminazione tra i più diversi generi musicali riuniti sotto l’insegna dell’armonia e della pace.

Assisi Suono Sacro è un progetto musicale attorno ad Assisi e all’universo musicale che più naturalmente gli è congeniale: la musica sacra intesa come musica universale e più in generale spirituale. All’insegna dello spirito francescano e della valorizzazione di Assisi e dell’Umbria come centro internazionale. Dove il Focus di Assisi Suono Sacro è il recupero della fonte originaria del suono, di un suono povero e spogliato, capace di formare il musicista ispirato e illuminato atto alla diffusione di una cultura della Pace attraverso la musica.

Tra i protagonisti musicali, sia come artisti che come docenti, abbiamo oltre al flautista e direttore artistico  Andrea Ceccomori, l’arpista Maria Chiara Fiorucci, la violinista Chiara Franceschini, la composizione di Stefano Taglietti, i pianisti Michele Fabrizi e Sara Rizzo. In programma inoltre altri seminari gratuiti che fanno parte del progetto Global training, a completamento dei corsi, come la ricerca del musicista ispirato Get and be inspired di Andrea Ceccomori e Danza creativa metodo Maria Fux con Daniela Vanni.

Ricordiamo che l’intero Festival gode del Patrocinio del Comune di Assisi e del Contributo della Regione Umbria.

PROGRAMMA COMPLETO

sabato 31 luglio 

ore 17, Palazzo Monte Frumentario (Vicolo degli Esposti)
conferenza Peace Deal Forum con: Enrique Baron Crespo, Monica Baldi, Anna Ruedeberg, Valentina Parasecolo, Franco Ivan Nucciarelli
in collaborazione con il Parlamento Europeo e Ars Pace

ore 21.30, Piazza San Rufino
Concerto Inaugurale rEvolution – Ars Pace per l’Europa
con i saluti di Miguel Rios, Francisco Rojas, Humberto Oran e il concerto ODM Opera Dance Music, Andrea Ceccomori, Ars Pace-Assisi Suono Sacro ensemble, Michele Fabrizi

Domenica 1 agosto ore 21.30

Sala Pinacoteca
Concerto finale degli allievi del Corso di Pianoforte: M°Rosaria Dina Rizzo

Lunedi 2 agosto ore 21.30

Sala Pinacoteca
Concerto Deep Listening: esperienza sull’ascolto profondo dell’improvvisazione
Con Andrea Ceccomori e Theo Allegretti
(evento su prenotazione)

Martedi 3 agosto ore 21.30

Sala Pinacoteca
Dominika Zamara, soprano
Andrea Ceccomori, flauto
Maria Chiara Fiorucci, arpa

Mercoledi 4 agosto ore 21.30

Sala Pinacoteca
Concerto Deep Listening”: esperienza sull’ascolto profondo dell’improvvisazione
Con Andrea Ceccomori e Theo Allegretti
(evento su prenotazione)

Giovedi 5 agosto ore 21.30

Sala Pinacoteca
The star and Francis, Strings Crossed  in Concerto, violino: Chiara Franceschini, arpa: Maria Chiara Fiorucci
Esecuzione in prima assoluta dei brani vincitori della Call for Scores 2021

Venerdi 6 agosto ore 21.30

Sala Pinacoteca
Concerto degli allievi

Sabato 7 agosto ore 21.30

Sala Pinacoteca
Concerto degli allievi

Domenica 8 agosto ore 21.30

Sala Pinacoteca
Concerto finale allievi del corso di Pianoforte M° Michele Fabrizi, Arpa: M°Maria Chiara Fiorucci e Violino: M°Chiara Franceschini

Giovedi 12 agosto ore 21.30

Hotel Fontebella
Laboratorio “rEvolution Music Lab”
a cura di Andrea Ceccomori

sabato 14 agosto ore 21.30

Sala Pinacoteca
Concerto finale degli allievi del Corso e del Concorso di Composizione: M° Stefano Taglietti e Concerto finale Concorso “Baton For Peace”

Categories: Ascolti, cultura, GingerNews, Musica
share TWEET PIN IT SHARE share share
Leave a reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *