Un metodo di respirazione: Virginia Menegazzi ci lascia senza fiato

25/06/2018 35 0 0

Quando ho ascoltato le prime note di Cosmo ho capito che non avrei avuto a che fare con un pop da cantautrice come tutti gli altri. Poi, quando le parole sono entrate in azione ne ho avuto la conferma.

Virginia Menegazzi ha una voce poliedrica, capace sia di condurre con forza una traccia rock che di accompagnare dolcemente pianoforte e violini per un’energica esplosione di emozionalità.

Il suo EP, Un metodo di respirazione da l titolo di una delle trace, anticipa il disco La fata dei denti e altre storie in uscita il prossimo autunno.

Toni decisi, quindi, e un vero talento. La prima volta che ho ascoltato Virginia era alla Fiera Internazionale della Musica di Milano lo scorso mese: una performance piena di  carisma e dolcezza. Con una grande abilità: quella di far ruotare più strumenti attorno alla sua tonalità di voce. Abilità per nulla scontata.

Completano questo EP Profondo Nord ed Attraverso lo specchio per dare conferma al sentimento espresso dai primi due pezzi.

Per i più curiosi, potete dare un ascolto al sul suo profilo SoundCloud: ne vale la pena.

Auguriamo a Virginia un futuro musicale roseo.

by Francesco Ferri

Categories: Ascolti, Musica
share TWEET PIN IT SHARE share share