GINGER MAGAZINE AL PREMIO POGGIO BUSTONE 2015

01/10/2015 112 0 0

Questo settembre c’è stato il Festival di Poggio Bustone ed ho avuto la fortuna di essere in giuria insieme a Marco Testoni (compositore e music supervisor, Presidente di Giuria), Massimo Rossi (musicista), Cristina Lattaro (editrice e scrittrice). Ero lì ovviamente per GingerMag.

Esperienza molto carina: già ero andata ad altre edizioni di questo festival, ma come spettatrice ed ho sempre pensato che qui in Italia ci sono un sacco di talenti nascosti…

Quest’anno per esempio le vincitrici del festival sono state Iza&Sara, due ragazze molto simpatiche e anche molto molto brave. Il brano che hanno cantato, Senza Tempo, mi è piaciuto un sacco. Gli altri vincitori sono stati: i Personne da Montesilvano (PE) con Signore, Signora: secondo posto. Al terzo posto con la stessa votazione (ex equo) si sono classificati Sole Andreuzzi da Marino (RM) con La leggenda della ninera e Paolo Longhi da Roma con Attimi immersi. Abbiamo poi voluto dare un Premio della Critica per il miglior testo ai Lyr da Rivoli (TO) con Abicidì. Il Premio alla Personalità artistica emergente deciso direttamente dallo staff del Premio è andato a Corrado Neri da Avola (SR) per Chef per una sera.

Oltre alla pioggia, che ci ha bagnati tutti e che ovviamente non si può controllare e che è sempre un rischio per spettacoli all’aperto, era tutto organizzato molto bene, dall’inizio, con l’apertura del festival con una giovanissima Carla Paradiso che ha offerto una bella interpretazione a Nessun dolore di Battisti; fino alla fine con le premiazioni.

Hanno organizzato e partecipato tutte persone molto gentili e simpatiche e mi sono divertita molto ad essere tra i giurati e a stare per un po’ nell’atmosfera di questo festival.

Categories: Ascolti, cultura, Festival, Musica
share TWEET PIN IT SHARE share share