SENTIRSI UNA PRINCIPESSA: INTERVISTA CON MANUELA CENCIARELLI

03/07/2015 90 0 0

Sentirsi una Principessa…. chissà se Manuela Cenciarelli, voce della Principessa Jasmine si è mai sentita tale…. Ho pensato di chiederglielo, soprattutto perché in questi giorni sarà fra i protagonisti di Cartoon Village a Manciano, un posto che per magia fra il 10 e il 12 luglio si trasformerà in un Villaggio della Fantasia….

Come ci si sente a doppiare una principessa Disney?
Ci si sente una vera principessa, fin da bambine hai dei modelli che spesso corrispondono proprio con le tue principesse; da biancaneve a cenerentola (quelle della mia epoca). Quindi quando puoi confrontarti direttamente con una di loro non puoi fare altro che identificarti, Inoltre credo di avere molto in comune con Jasmine: siamo entrambe determinate e sappiamo quello che vogliamo. Inoltre non pensate che un po’ mi assomigli? 🙂

Se potessi scegliere: preferisci cantare o recitare?
Cantare mi piace tantissimo perché, anche se tecnicamente è più difficile, ti permette di esprimerti di più. Quando ero più giovane con le mie tre sorelle abbiamo fondato un quartetto vocale The Fous Sisters. Abbiamo cantato in molti locali di Roma e anche a Piazza del Popolo (come i veri cantanti). Io sono la meno dotata vocalmente tra le sorelle e quindi facendo le canzoni più leggere che però mi permettevano anche di giocare con la voce e con il personaggio (tutti dicono che sono bionda dentro), e quindi mi dilettavo con le canzoni di Marilyn Monroe. Ma il mio sogno è sempre stato recitare a teatro: credo sia particolarmente difficile perché chiede che a recitare sia tutto il tuo corpo, cosa ben diversa dal doppiaggio con quale devi solo gestire la voce. Finora non ci sono mai riuscita ma non è mai troppo tardi e giuro che prima o poi lo faccio.

Quali altre esperienze hai avuto nell’ambito delle serie per ragazzi? Quale la tua preferita?
Ho doppiato tantissime serie per bambini e ragazzi, Ho sempre avuto una voce molto leggera e quindi ho sempre doppiato bambini o ragazze molto giovani. Una delle mie serie preferite era una telenovelas fatta con i pupazzi animati in cui interpretavo diversi personaggio tra cui un’anguria che sorrideva. Era molto divertente perchè oltre a recitare era necessario anche cantare. Non ha avuto molto successo ma io ricordo sempre con molto piacere sia il lavoro fatto che il risultato ottenuto.

Tags: Jasmine Categories: cultura, Interviste, Pensieri
share TWEET PIN IT SHARE share share
Leave a reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *